sabato 17 agosto 2019

[Libri] La cena dei segreti di Care Santos




Titolo: La cena dei segreti
Autore: Care Santos
Editore: Salani
Formato: eBook
Pagine: 334
ISBN: 9788893815307

Nel cuore dell'estate del 1950 cinque compagne di collegio giocano per l'ultima volta a Obbligo o verità. Due di loro, Marta e Olga, stanno per cominciare una nuova vita fuori dall'istituto. È un’occasione speciale e le ragazze sono emozionate, ma non si aspettano che un pegno troppo crudele finirà per segnare le loro esistenze per sempre. Le amiche si perdono di vista e prendono strade diverse, ognuna con le sue frustrazioni e le sue rivincite. Sono passati trent'anni – Marta è diventata una famosa autrice di libri di cucina, Olga è dimagrita ma si annoia ancora, Nina ha un nuovo misterioso fidanzato, Lola è incinta e ha appena perso suo marito, Júlia è stata eletta deputata – e per loro è giunto il momento di fare i conti con i ricordi e le colpe che si portano dentro da troppo tempo. Si danno appuntamento a cena al Media vida, il ristorante di Marta, e tra una portata e l'altra decidono di giocare ancora una volta al gioco dei pegni: ognuna dovrà porre alle altre una domanda a cui non ci si può rifiutare di rispondere. Ma Júlia – che quella notte d'estate ha pagato il prezzo più alto – ha fatto annunciare dalla sua segretaria di essere in ritardo. Le loro risposte portano alla luce segreti del passato e del presente che si intrecciano in maniera sorprendente in attesa dell'ultimo racconto, quello di Júlia, l'unico che potrà chiudere il cerchio e "mettere ordine nei cassetti del passato".


Non sapevo cosa aspettarmi da questo libro, una volta terminato posso affermare di averlo trovato particolare e, nel complesso, molto piacevole. Ciò che ho apprezzato di più di tutta l'opera è stata sicuramente l'ambientazione storica, ben delineata attraverso i comportamenti delle protagoniste e le tante descrizioni di situazioni particolari e spesso fuori dal comune.
La trama è sviluppata esclusivamente al femminile, seguendo le vicende di un gruppo di cinque amiche che si ritrovano a condividere pezzi della loro vita dopo tanti anni. Le donne hanno dei caratteri ben distinti, sono tutte molto diverse tra loro ma hanno in comune molte più cose di quante si possa immaginare all'inizio. Questa differenziazione dei personaggi è evidente e ben gestita: attraverso vari espedienti ogni figura rivela il suo passato e si collega in modo perfetto al presente. Ovviamente non ho potuto fare a meno di individuare le mie preferenze che, in questo caso, sono andate a Lola e Marta, le cui storie mi hanno colpita e intrigata più delle altre. Pur vedendola perfetta nel suo ruolo, ho invece trovato insopportabile Olga, immatura, presuntuosa e falsamente puritana fino alla fine.
In generale, questa lettura mi ha appassionata e trascinata in un mondo lontano dal mio presente e, grazie a uno stile di scrittura coinvolgente, mi sono ritrovata anche io seduta al tavolo del Media Vida, curiosa di conoscere i segreti astutamente celati dall'autrice per tante pagine.
Voto: 4,5/5

Visual Challenge Upgrade: tavolo, sedia, donna

mercoledì 14 agosto 2019

[Libri] Scarlet. Cronache lunari di Marissa Meyer



Titolo: Scarlet. Cronache lunari
Autore: Marissa Meyer
Editore: Mondadori
Formato: eBook
Pagine: 348
ISBN: 9788852038457

Anno 126, Terza Era. Androidi e umani popolano le strade di Nuova Pechino, sotto lo sguardo implacabile degli abitanti della Luna. Cinder, giovane cyborg e legittima erede al trono lunare, evade dalla prigione in cui è stata rinchiusa per partire alla volta di Parigi, alla ricerca della donna che in passato l'ha nascosta dalla malvagia Regina Levana. Il suo destino si intreccia a quello di Scarlet, giovane contadina francese costretta ad abbandonare la sua fattoria per ritrovare la nonna, scomparsa senza lasciare traccia. Insieme, con l'aiuto dell'ambiguo Wolf, esperto di combattimenti clandestini, e dell'affascinante cadetto Carswell Thorne, Scarlet e Cinder scopriranno di dover combattere un nemico comune: la Regina Levana, pronta a scatenare la guerra per indurre il principe Kai a sposarla e affermare la supremazia dei Lunari sulla Terra. Vigilata da una luna ostile e minacciosa, Scarlet, moderna Cappuccetto Rosso, dovrà attraversare una città insidiosa come il profondo del bosco, e scoprire se dietro il conturbante Wolf si nasconde un alleato... o un predatore.


È passato un po' di tempo dalla lettura di Cinder, il primo volume delle Cronache lunari, ma ne ricordavo bene la trama e non ho avuto alcuna difficoltà a riprendere la storia dalla sua interruzione con questo secondo capitolo.
L'autrice è stata bravissima a inserire elementi delle fiabe classiche, in questo caso Cappuccetto rosso, in una vicenda molto diversa, che presenta elementi tipici dell'ambientazione futuristica e un fortissimo carattere distopico. Mi è piaciuta molto la direzione data al rapporto tra Scarlet e Wolf, così come l'introduzione della figura della Nonna, creando un perfetto libro retelling. Ho adorato il carattere della protagonista: la sua forza e la sua risolutezza contrapposte ad alcune fragilità l'hanno resa perfetta, ho apprezzato anche il protagonista maschile, misterioso e a volte doppiogiochista, ma adattissimo al ruolo.
L'alternanza del racconto con riferimenti alla vicenda di Cinder e della sua nuova spalla è stata ben distribuita, con una maggiore attenzione rivolta ai nuovi personaggi ma rimandi ai fatti accaduti nel primo libro, in modo da creare un filo conduttore che unisse la serie.
Nel complesso questo volume mi ha convinta più del precedente e, seppure sospetti come potrebbero andare le cose, sono curiosissima di conoscere l'evoluzione della narrazione e scoprire quali nuove figure delle favole troverò tra le prossime pagine.
Voto: 4,5/5

Le Quattro Cavaliere dell'Apocalisse: leggi un libro con ambientazione futuristica

sabato 10 agosto 2019

[Libri] Absence. Il gioco dei quattro di Chiara Panzuti


Titolo: Absence. Il gioco dei quattro
Autore: Chiara Panzuti
Editore: Fazi
Formato: eBook
Pagine: 260
ISBN: 9788893252348

Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri. Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l'ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all'altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre? La sua vita si trasforma in un incubo quando, all'improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c'è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento. Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso e apparentemente folle, dove l'unico indizio che conta è nascosto all'interno di un biglietto: 0°13'07"S 78°30'35"W, le coordinate per tornare a vedere. Insieme a Jared, Scott e Christabel – come lei scomparsi dal mondo – la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada. Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo.


Ho sentito molto parlare di questo libro ma, volutamente, ho deciso di iniziarne la lettura senza conoscere i particolari della storia. Sono molto contenta di questa scelta perché mi sono ritrovata catapultata in una trama decisamente geniale!
L'autrice è stata bravissima a rendere estremamente reali i tanti dettagli fantastici inseriti tra le pagine, tracciando un percorso che, al fianco della protagonista, mi ha portata a scoprire via via sempre più informazioni in merito a quello che pensavo essere un espediente totalmente estraneo al nostro mondo, rendendolo invece tangibile e, proprio per questo, arrivando a una consapevolezza che mette i brividi.
I pensieri dei personaggi e soprattutto le loro emozioni sono stati descritti in modo talmente profondo e sincero da farmi completamente immedesimare e, di conseguenza, da non riuscire a staccarmi dalla lettura. Grazie ad una sapiente suddivisione in capitoli e a una costante evoluzione delle vicende sul piano geografico, infatti, le pagine sono scivolate velocemente e sono arrivata alla conclusione quasi senza rendermene conto, un po' delusa, purtroppo devo ammetterlo, dall'avere però in testa ancora troppe domande senza risposta.
La protagonista Faith è la figura che mi è piaciuta maggiormente grazie a tanti tratti del suo carattere che l'hanno resa forte e determinata. Ho amato l'evoluzione semplice e coinvolgente del suo rapporto con Jared, sicuramente il personaggio maschile che più ho apprezzato per la sua maturità.
Inutile confermare che leggerò quanto prima il secondo capitolo di questa serie, impaziente di scoprire qualcosa di più sullo strano gioco messo in atto e sulle conseguenze che esso comporterà.
Voto: 4,5/5

Le Quattro Cavaliere dell'Apocalisse: leggi un libro che abbia una cover prevalentemente nera

giovedì 8 agosto 2019

[Ricetta] Torta doppio cocco con Nocciolata

Sebbene lo usi tutto l'anno, il cocco è sicuramente uno degli alimenti che più mi fanno pensare all'estate. Proprio per questo, viste le giornate di caldo che ancora ci accompagnano, ho deciso di realizzare questa torta al "doppio cocco", ispirandomi alla ricetta del blog Ho voglia di dolce trovata via Pinterest. Per la farcitura ho utilizzato la Nocciolata senza latte Rigoni di Asiago, rendendo il dolce adatto anche agli intolleranti al lattosio!


INGREDIENTI:
3 uova
170 gr di zucchero semolato
200 gr di farina 0
12 gr di lievito in polvere per dolci
100 ml di olio di semi di mais
100 gr di cocco grattugiato
200 ml di latte di cocco
zucchero a velo q.b. per decorare

Nella ciotola della planetaria ho montato con la frusta le uova e lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso, continuando a mescolare ho aggiunto l'olio a filo e, in seguito, il latte di cocco, amalgamando bene.
Ho quindi unito la farina e il lievito setacciati e, in ultimo, il cocco grattugiato, mescolando bene.
Ho versato il composto in uno stampo a cerniera di 22 cm di diametro rivestito con carta forno e ho cotto in forno statico già caldo a 160° per circa 50 minuti, verificando con lo stecchino.
Una volta raffreddata, ho tagliato a metà la torta e l'ho farcita con la Nocciolata, quindi ho decorato la superficie con lo zucchero a velo. 

giovedì 25 luglio 2019

[Libri] Al mattino stringi forte i desideri di Natascha Lusenti


Titolo: Al mattino stringi forte i desideri
Autore: Natascha Lusenti
Editore: Garzanti
Formato: eBook
Pagine: 232
ISBN: 9788811603283

Emilia è ferma davanti al grande palazzo. Con lei ha solo poche valigie e i suoi due adorati gatti. Dopo aver smarrito le redini della propria vita, è lì per ricominciare: una nuova casa e nuovi in­quilini da conoscere. Ma l'accoglienza che riceve non è quella che si aspettava.
Emilia è stanca di saluti frettolosi e frasi di circo­stanza, e decide che l'unico modo per cambiare la situazione è suscitare la curiosità di chi passa ogni giorno davanti alla bacheca del condomi­nio. Proprio lì Emilia appende mattina dopo mattina un foglio con poche righe in cui raccon­ta sensazioni, ricordi, speranze. Senza rivelare la propria identità. Forse scrive per far sentire la sua voce in qualche modo. O forse per donare un po' di gioia a chi rincorre la vita senza più sof­fermarsi sulle cose semplici. Ci deve essere qual­cuno che come lei ama il colore giallo, ricorda la bicicletta su cui da bambino gli sembrava di volare o ha timore di ciò che ha perso e che non trova più. Ma così non è.
Fino al giorno in cui, accanto al suo messaggio, trova una figurina da bambini. Non ha idea di chi possa essere stato, ma tutti gli indizi portano a quel bambino con la maglietta di Star Wars e un libro aperto sempre in mano. Emilia sente che sarà lui il suo primo amico nel palazzo e che poi, piano piano, riuscirà ad avvicinarsi a tutti gli altri inquilini. Anche se non è facile insegnare di nuovo al cuore a fidarsi dopo che è stato illuso tante volte. Anche se non è facile esprimere i propri desideri per condividerli con gli altri. Emilia scopre che bisogna tenerli stretti per non farli volare via.


Ammetto di avere avuto qualche difficoltà, nei primi capitoli, ad abituarmi allo stile di scrittura dell'autrice, molto poetico e un po' lento. Emilia ha un carattere particolare, ha abitudini estrose e fuori dagli schemi che, se a prima vista mi hanno un po' spiazzata, alla fine me l'hanno fatta amare profondamente. Dietro la facciata, infatti, ho scoperto una ragazza che si porta dietro lutti e sofferenze, che cerca di uscire dal nero della depressione con gesti di affetto e gratitudine, in lei ho ritrovato un po' di me stessa e sono riuscita a camminare al suo fianco, provando emozioni intense, ma soprattutto tenerezza e gioia.
Uno dei personaggi che mi hanno colpita di più è stato quello di Gina, una anziana dal cuore grande che, con la sua dolcezza e tutto il suo dolore, è riuscita più volte a commuovermi. Per motivi diversi mi ha colpita molto anche Nicola, un bambino giudizioso che, con l'innocenza tipica della sua età, ha impresso una fortissima impronta su tutta la vicenda.
Mi è piaciuto molto il finale, in particolare ho apprezzato il piccolo colpo di scena nascosto tra le righe in merito alla protagonista e alla sua necessità di nascondersi, così come gli accenni velati a un futuro che potrebbe accadere ma viene lasciato volutamente sospeso.
Voto: 4,5/5

Le Quattro Cavaliere dell'Apocalisse: leggi un libro a scelta da Le mie ossessioni librose oppure Letture a pois
Visual Challenge Upgrade: gatto

giovedì 18 luglio 2019

[Libri] Fiori sopra l'inferno di Ilaria Tuti


Titolo: Fiori sopra l'inferno
Autore: Ilaria Tuti
Editore: Longanesi
Formato: eBook
Pagine: 288
ISBN: 9788830450639

«Tra i boschi e le pareti rocciose a strapiombo, giù nell'orrido che conduce al torrente, tra le pozze d'acqua smeraldo che profuma di ghiaccio, qualcosa si nasconde. Me lo dicono le tracce di sangue, me lo dice l'esperienza: è successo, ma potrebbe risuccedere. Questo è solo l'inizio. Qualcosa di sconvolgente è accaduto, tra queste montagne. Qualcosa che richiede tutta la mia abilità investigativa.
Sono un commissario di polizia specializzato in profiling e ogni giorno cammino sopra l'inferno. Non è la pistola, non è la divisa: è la mia mente la vera arma. Ma proprio lei mi sta tradendo. Non il corpo acciaccato dall'età che avanza, non il mio cuore tormentato. La mia lucidità è a rischio, e questo significa che lo è anche l'indagine. Mi chiamo Teresa Battaglia, ho un segreto che non oso confessare nemmeno a me stessa, e per la prima volta nella vita ho paura.»


La prima cosa che mi ha colpito di questo romanzo è stata la sua ambientazione molto particolare: la natura selvaggia e ostile è lo sfondo ideale nel quale si muove una figura estremamente contorta ma è anche lo specchio del carattere chiuso degli abitanti di Travenì. Non nascondo che, grazie a questi toni e ai fatti narrati, le prime pagine del libro mi hanno lasciato addosso un forte senso di inquietudine. La sensazione si è affievolita andando avanti, lasciando il posto alla curiosità di scoprire il mistero ma, soprattutto, di approfondire la conoscenza di Teresa Battaglia, una donna burbera e autoritaria che si trova ad affrontare una situazione privata difficile. I capitoli che ho apprezzato maggiormente sono stati quelli in cui il commissario mette a nudo la sua sofferenza e rivela, tra le righe, i grandi dolori che hanno caratterizzato il suo passato e l'hanno fatta diventare così, un contrasto forte ma necessario che ha contribuito a farmi amare questa protagonista.
Il caso descritto è originale, la svolta data alla vicenda è stata sicuramente inaspettata anche se ammetto di aver avuto qualche sospetto sul colpevole, senza tuttavia riuscirlo a collocare in modo definito. Mi è piaciuto molto che l'autrice abbia preso spunto da fatti reali e ho gradito scoprire capitoli di storia fino a ora per me sconosciuti.
Voto: 4/5

Bet Reading Challenge: 13 rosso - libro giallo/thriller
Le Quattro Cavaliere dell'Apocalisse: leggi un romanzo a scelta tra quelli recensiti da Librintavola che abbia almeno 200 pagine
Visual Challenge Upgrade: donna

martedì 16 luglio 2019

[Libri] La verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker


Titolo: La verità sul caso Harry Quebert
Autore: Joël Dicker
Editore: Bompiani
Formato: Brossura
Pagine: 784
ISBN: 9788845282676

Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito.
Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Quebert, uno degli scrittori più stimati d'America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell'oceano. Convinto dell'innocenza di Harry Quebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trent'anni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo.


In genere tendo a rimandare la lettura di romanzi che diventano casi mediatici molto discussi, ne è un esempio proprio questo libro, uscito qualche anno fa e tornato in auge grazie alla serie tv che ne hanno tratto.
La lunghezza dell'opera può spaventare ma, in realtà, le tantissime pagine scorrono veloci per la maggior parte della narrazione; personalmente il testo mi è sembrato un po' lento all'inizio, ma è diventato, pagina dopo pagina, sempre più coinvolgente. Certamente potevano essere evitate alcune ripetizioni che sembrano essere state poste proprio per alzare il numero totale ma, nel complesso, le quasi 800 pagine non si sentono.
Più volte ho avuto la sensazione di trovarmi davanti a più storie nella storia, dove realtà e fantasia si fondono e spesso si confondono, creando sempre più dubbi e, allo stesso tempo, facendo aumentare la voglia di scoprire la verità. Con l'avanzare della lettura si creano più filoni paralleli che, se da un lato convergono tutti sul caso di Nola, dall'altro si sviluppano quasi come trame a sé stanti che quindi necessitano di una risposta.
Azzeccata la scelta di alternare la narrazione al passato e al presente, aggiungendo via via qualche tassello per ricostruire, capitolo dopo capitolo, l'insieme di tutta la vicenda.
I personaggi sono molti, nel complesso forse troppi, ma si dimostrano tutti intriganti e ben caratterizzati, una volta capita l'intenzione dell'autore di dotare ognuno di almeno un segreto, mi sono divertita a immaginare quale potesse essere l'evoluzione di ogni abitante di Aurora. Mi è piaciuto molto il protagonista Marcus, del quale ho apprezzato le doti investigative e la forza di volontà nel volere ottenere a tutti i costi una risposta, invece mi ha un po' delusa Harry, dal quale mi aspettavo di più.
Sono contenta di aver finalmente deciso di leggere questo titolo, al quale non nascondo di essermi avvicinata con un po' di timore visti i tanti pareri contrastanti. A mio avviso l'opera non è sicuramente un capolavoro inarrivabile ma si è rivelata molto piacevole.
Voto: 4/5

Le Quattro Cavaliere dell'Apocalisse: leggi un libro di almeno 500 pagine
Visual Challenge Upgrade: albero