mercoledì 26 aprile 2017

[Ricetta] Muffins al cacao e miele

Oggi vi lascio una ricetta, trovata sulla rivista Più Dolci di marzo 2017, che ho provato nel lungo ponte dei giorni scorsi.


INGREDIENTI per circa 15 muffins:
150 gr di farina 0
30 gr di fecola di patate
10 gr di lievito in polvere
20 gr di cacao amaro in polvere
2 uova
70 gr di Mielbio Arancio Rigoni di Asiago
120 gr di zucchero di canna
120 gr di burro
60 gr di latte scremato
vaniglia in polvere q.b.

PER DECORARE:
panna spray
fragole

Nella planetaria ho montato con la frusta il burro ammorbidito con il miele e lo zucchero. Ho aggiunto una punta di vaniglia e, uno alla volta, le uova, continuando ad amalgamare fino a ottenere un composto chiaro. Ho quindi unito la farina, la fecola e il lievito setacciati, poi il latte e, infine, il cacao setacciato, mescolando bene.
Ho versato il composto ottenuto nello stampo da muffin rivestito con i pirottini di carta e ho cotto in forno già caldo a 180° per circa 20-25 minuti.
Una volta raffreddati, ho decorato i dolcetti con la panna spray e le fragole fresche tagliate a pezzetti.

sabato 22 aprile 2017

[Libri] Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali di Ransom Riggs



Titolo: Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali
Autore: Ransom Riggs
Editore: Rizzoli
Formato: eBook
Pagine: 383
ISBN-10: 885868513X
ISBN-13: 9788858685136

Quali mostri popolano gli incubi del nonno di Jacob, unico sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia di ebrei polacchi? Sono la trasfigurazione della ferocia nazista? Oppure sono qualcosa d'altro, e di tuttora presente, in grado di colpire ancora? Quando la tragedia si abbatte sulla sua famiglia, Jacob decide di attraversare l'oceano per scoprire il segreto racchiuso tra le mura della casa in cui, decenni prima, avevano trovato rifugio il nonno Abraham e altri piccoli orfani scampati all'orrore della Seconda guerra mondiale. Soltanto in quelle stanze abbandonate e in rovina, rovistando nei bauli pieni di polvere e dei detriti di vite lontane, Jacob potrà stabilire se i ricordi del nonno, traboccanti di avventure, di magia e di mistero, erano solo invenzioni buone a turbare i suoi sogni notturni. O se, invece, contenevano almeno un granello di verità, come sembra testimoniare la strana collezione di fotografie d'epoca che Abraham custodiva gelosamente. Possibile che i bambini e i ragazzi ritratti in quelle fotografie ingiallite, bizzarre e non di rado inquietanti, fossero davvero, come il nonno sosteneva, speciali, dotati di poteri straordinari, forse pericolosi? Possibile che quei bambini siano ancora vivi, e che - protetti, ma ancora per poco, dalla curiosità del mondo e dallo scorrere del tempo - si preparino a fronteggiare una minaccia oscura e molto più grande di loro?


Questo romanzo è il primo della serie di Miss Peregrine e ci introduce nella storia, facendoci conoscere i vari personaggi e raccontandoci il loro passato. L'autore è molto bravo nell'unire vicende comuni del presente con elementi fantasy, inoltre non mancano colpi di scena, non eccessivamente sorprendenti ma comunque piacevoli e adatti alla trama.
Il protagonista è Jacob, un ragazzo cresciuto con i racconti fantasiosi del nonno Abe, che già dopo poche pagine si trova ad affrontare una tragedia inaspettata che lo porta in viaggio lontano da casa, fino ad una sperduta isola del Galles dove Abraham ha vissuto da bambino. Qui conosce Miss Peregrine e, soprattutto, i pittoreschi bambini ospiti nel suo orfanotrofio, rendendosi subito conto di essere parte di un mondo davvero sui generis.
Gli Speciali mi sono piaciuti tantissimo, nei loro racconti aleggia una costante malinconia ma ho apprezzato come essi, ognuno con la propria particolarità (alcune mi hanno fatto venire i brividi, lo confesso), riescano a convivere pacificamente e, anzi, siamo ben assortiti e pronti ad aiutarsi a vicenda, cosa che invece non accade con gli abitanti del paese. La diversità è uno degli elementi fondamentali dell'opera, nel libro spesso Riggs riesce a introdurre problematiche molto attuali in chiave romanzata, senza distogliere l'attenzione della trama e riuscendo a farci arrivare il messaggio in modo chiaro.
Non mi ha entusiasmato invece la storia d'amore tra Jacob e Emma, l'ho trovata troppo affrettata e un po' incoerente (soprattutto da parte di lei) e non mi è sembrata necessaria ai fini della trama, rimane infatti sempre in secondo piano rispetto al resto. Mi aspettavo, inoltre, che Miss Peregrine avesse maggior risalto, il suo personaggio mi ha un po' delusa visto che appare poco ma spero che avrà modo di rifarsi nei prossimi capitoli della serie.
Nonostante per buona parte del libro ci sia poca azione, le pagine scorrono veloci e gli indizi lasciati riescono a suggerirci parte di ciò che verrà confermato negli ultimi capitoli, ben più animati dei precedenti.
Infine una menzione d'onore alle tante fotografie disseminate nel volume: sono riuscite a darmi un'idea precisa di quanto stavo leggendo e sapere che sono reali mi ha fatto apprezzare ancora di più la bravura dell'autore nel costruirci attorno una vicenda così ben intrecciata.
Voto: 4/5

Partecipo a:
Leggendo SerialMente: serie proposta - Miss Peregrine di Ransom Riggs (1)
La Ruota delle Letture: obiettivo 6 - leggi un libro che parli di viaggi

venerdì 21 aprile 2017

[Libri] Harry Potter e la camera dei segreti di J.K. Rowling




Titolo: Harry Potter e la camera dei segreti
Autore: J.K. Rowling
Editore: Salani
Formato: Copertina rigida
Pagine: 324
ISBN-10: 8867152661
ISBN-13: 9788867152667

Harry Potter è ormai celebre: durante il primo anno alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts ha sconfitto il terribile Voldemort, vendicando la morte dei suoi genitori e coprendosi di gloria. Ma una spaventosa minaccia incombe sulla scuola: un incantesimo che colpisce i compagni di Harry uno dopo l'altro, e che sembra legato a un antico mistero racchiuso nella tenebrosa Camera dei Segreti. Harry e i suoi amici sfideranno oscure magie e terribili mostri, parleranno con i gufi e viaggeranno in automobili volanti, in un percorso magico dal ritmo incalzante e dalla sequenza infinita, come da scatole cinesi.


L'ordine dei libri della saga di Harry Potter segue quello delle classi alla scuola di Hogwarts, quindi questo secondo volume si svolge durante il suo secondo anno di studi. Anche stavolta il ragazzo si trova ad affrontare un grave pericolo e si avvale dell'aiuto di Ron e Hermione per sistemare le cose. Il primo, goffo e buffo, risulta sempre più simpatico, la ragazza invece inizia ad abbandonare il ruolo di studentessa modello, perfettina e bacchettona, lasciandosi coinvolgere nelle avventure. Il suo intervento, comunque, è risolutivo anche in questo caso!
Ho apprezzato la capacità dell'autrice di fornirci molte informazioni aggiuntive sui vari personaggi inserendole nella vicenda, grazie a continui rimandi al passato che si legano ai fatti presenti. Invece, non mi ha entusiasmata più di tanto la figura di Gilderoy Allock, pensavo avesse più influenza ai fini della trama come era stato per il professor Raptor nello scorso romanzo. La conclusione della sua vicenda, dopo i numerosi sospetti nati durante la lettura, mi è sembrata un po' troppo semplice e banale.
La trama scorre velocemente, l'azione coinvolge tantissimo e le descrizioni accurate riescono a ricreare nella mente di noi lettori in modo preciso l'aspetto delle creature fantastiche che ci troviamo di fronte. Mi piace che ogni libro sia in un certo senso autoconclusivo, che la struttura sia sempre la stessa in quanto i fatti iniziano poco prima dell'anno scolastico e si concludono con l'arrivo dell'estate e il ritorno a casa degli studenti, ma al tempo stesso ogni volume aggiunge dettagli alla trama che fa da sfondo alla saga e che porterà all'incontro finale tra Harry Potter e Voldemort.
Voto: 4/5

Partecipo a:
Leggendo SerialMente: Fantasy (2)
Il Giro del Mondo in 80 Libri: Irlanda - leggi un romanzo che parli di fate, miti, leggende o folklore

domenica 16 aprile 2017

[Libri] Una valigia piena di sogni di Paullina Simons



Titolo: Una valigia piena di sogni
Autore: Paullina Simons
Editore: Harper Collins
Formato: Copertina rigida
Pagine: 524
ISBN-10: 8869050599
ISBN-13: 9788869050596

Chloe e Mason, Hannah e Blake. Due coppie, due fratelli, due migliori amiche. Il viaggio dopo il diploma è l'occasione a lungo sognata per vivere una nuova avventura insieme prima che le loro vite prendano strade diverse. La meta è Barcellona, ma prima devono fare tappa in alcune città dell'Europa dell'Est per onorare una promessa di famiglia. E qui, tra i tesori di una terra che muove i primi timidi passi dopo il crollo dei regimi comunisti, Chloe incontra Johnny Rainbow, un misterioso ragazzo americano che gira il mondo con la chitarra sulle spalle, un sorriso sulle labbra e un oceano di segreti negli occhi. Con lui i quattro amici attraversano in treno il vecchio mondo, da Carnikava a Treblinka, da Cracovia a Trieste, in un viaggio indimenticabile che li porta nel cuore dell'Europa e nell'oscuro passato di Johnny... Un viaggio che rischia di far saltare i progetti di Chloe per il futuro, che la costringe a mettere in discussione tutto ciò che era convinta di volere, che spoglia di ogni falsità il suo legame con gli amici di una vita finché non le rimane che un'unica certezza: comunque vada a finire, dopo questo viaggio le loro vite non saranno più le stesse.


Ho trovato questo libro molto lento, per buona parte della lettura ho avuto la sensazione di dover aspettare che succedesse qualcosa, salvo poi rendermi conto, con un po' di delusione, che il fulcro della storia era già davanti ai miei occhi.
La prima parte della vicenda è parecchio noiosa, penso che si potesse raccontare con molte meno pagine visto che rappresenta solamente l'antefatto alla vicenda vera e propria, che viene descritta ampiamente nella seconda parte del romanzo, dove i quattro protagonisti americani affrontano uno strano viaggio nell'Europa dell'Est. Mi ha sconcertata vederli spaesati, per nulla preparati a quello che avrebbero dovuto affrontare e molto sprovveduti, le pagine sono un susseguirsi di quelli che dovrebbero essere colpi di scena ma che in realtà sono episodi prevedibili.
Al fianco di questi comportamenti sommari, mi sono invece piaciute molto le descrizioni delle città visitate dal gruppo e, in particolare, ho trovato magnifica la parte dedicata alla visita di Treblinka, uno dei campi di concentramento dove si sono svolte le barbarie peggiori del periodo nazista e, ancora oggi, dalla storia poco conosciuta. Un plauso all'autrice per aver inserito in un'opera romance un argomento tanto importante, senza snaturare la base della storia e, anzi, arricchendola.
La protagonista della storia è Chloe, una ragazza alla ricerca di se stessa con tanti dubbi e la voglia di riscattarsi agli occhi del mondo. Personalmente non l'ho trovata particolarmente simpatica, anzi in molti punti mi è sembrata parecchio immatura, alcuni suoi comportamenti sono giustificabili dall'età ma per molti altri, secondo me, non ci sono scuse. Hannah è odiosa, sempre al centro dell'attenzione e antipatica, Mason piuttosto insignificante e molto debole, l'unico che mi ha convinta è Blake, anche se troppo stereotipato e dal finale scontato. Infine Johnny, dall'animo tormentato, dovrebbe essere il personaggio bello e dannato che fa innamorare le lettrici, a me ha fatto solamente innervosire ma forse sono troppo adulta per esserne affascinata!
Voto: 3/5

Partecipo a:
La Ruota delle Letture: obiettivo 12 - leggi un libro pubblicato nel 2016
The Hunting Word Challenge: valigia (nel titolo e in copertina)
The Goose Reading Challenge: casella 40 - libreria rosa (romance)

venerdì 14 aprile 2017

Scambio Tipico ASI 2017

Oggi vi mostro cosa ci siamo scambiate io e Maria Serena per lo Swap Tipico organizzato sul forum ASI!
Questo è quello che ho ricevuto, il pacco aveva un profumo meraviglioso ed è stato tutto apprezzatissimo, a partire dalla borsa che conteneva tutte le golosità!


Maria Serena mi ha mandato tre colombine di diversi gusti: cioccolato, pesca e amarena, dei biscotti alla mandorla, dei cookies all'uvetta e cannella, il preparato per realizzare la farinata al pomodoro, una crema di parmigiano al tartufo e l'infuso Notti in Tibet dal profumo celestiale! 


Questo invece è quello che ho inviato a lei: una salamella d'Abruzzo, farina "tipo 1" macinata con mulino a pietra, caffè Marcafè prodotto vicino casa, dolce tipico la "Conca" nella variante al Ratafià (liquore di more e Montepulciano), i Parrozzini, versione mini del famoso dolce pescarese, birra Gran Sasso, una novità nata nel dicembre 2016, passata di pomodoro Pera d'Abruzzo e spaghetti al volo del pastificio Verrigni. 


Questa è, nel dettaglio, la card che ho realizzato per augurare buona Pasqua:





lunedì 10 aprile 2017

[Libri] Era di maggio di Antonio Manzini



Titolo: Era di maggio
Autore: Antonio Manzini
Editore: Sellerio
Formato: eBook
Pagine: 381
ISBN-10: 8838934193
ISBN-13: 9788838934193

'Era di maggio' prende il via tre giorni dopo gli eventi che concludono il precedente romanzo, Non è stagione. Perché l'indagine che lì si era aperta non si è ancora conclusa. C'è poi il fatto più grave, l'assassinio di Adele, una cara amica del vicequestore, uccisa da un killer mentre dormiva nel letto di Rocco. Costretto a scavare nel proprio passato il vicequestore cercherà di chiudere il cerchio una volta per tutte.


Il nuovo volume delle indagini del famoso vicequestore prende il via dove si era interrotto il precedente, infatti oltre al giallo che vede Schiavone direttamente coinvolto, ci si rende subito conto che anche il caso che sembrava essere stato risolto è in realtà ancora aperto. Questo particolare non mi è piaciuto particolarmente in quanto pensavo di trovare una nuova indagine come accaduto per i libri precedenti e, soprattutto, mi aspettavo di vedere qui conclusa tutta la vicenda riguardante Adele.
Le indagini procedono al contrario, visto che noi lettori conosciamo il nome dell'assassino ben prima di Rocco, sappiamo anche come e con chi ha agito e dove si nasconde, tuttavia alla fine dell'opera rimaniamo senza nulla in mano e siamo praticamente obbligati a leggere il romanzo successivo della serie per archiviare tutta la vicenda. Capisco che l'autore abbia voluto creare una trama più complessa rispetto ai primi libri ma a me questa trovata proprio non è andata giù.
Salvo invece completamente, come già fatto per le puntate precedenti, tutte le parti dedicate a Marina. Nonostante sia il quarto volume e siamo ormai abituati ai dialoghi della coppia, li trovo sempre molto commoventi. La dolcezza che traspare dalle parole e dai gesti di Rocco contrasta con il suo personaggio dal carattere burbero, rendendolo estremamente umano e fragile.
Voto: 3,5/5

Partecipo a:
La Ruota delle Letture: obiettivo 16 - leggi un libro da cui sia stata tratta una serie tv
Il Giro del Mondo in 80 Libri: Cina - leggi un libro da cui sia stata tratta una serie tv

venerdì 7 aprile 2017

[Libri] La vendetta del diavolo di Joe Hill




Titolo: La vendetta del diavolo
Autore: Joe Hill
Editore: Sperling & Kupfer
Formato: eBook
Pagine: 391
ISBN-10: 8873395449
ISBN-13: 9788873395447

Ignatius Perrish ha passato tutta la notte tra alcol ed eccessi. Il mattino dopo si sveglia con i postumi di una sbronza tremenda, un mal di testa infernale... e un paio di corna che gli spuntano sulla fronte. In un primo momento Ig pensa che siano un'allucinazione, o il prodotto di una mente alterata dalla rabbia e dal dolore. Nell'ultimo anno ha vissuto in un solitario purgatorio personale, dopo la morte della sua amata, Merrin Williams, violentata e assassinata in circostanze mai chiarite. Un esaurimento nervoso sarebbe la cosa più naturale del mondo. Ma non c'è niente di naturale in queste corna, fin troppo reali. Un tempo Ig godeva una vita di privilegi: aveva sicurezza, soldi e un posto nella società. Aveva tutto, e anche qualcosa in più: aveva Merrin, e il loro amore fatto di sogni a occhi aperti e magia. Ma l'assassinio della fidanzata si è abbattuto su Ig come una maledizione: pur essendo innocente, agli occhi della gente è lui l'unico colpevole, e si è comprato l'assoluzione grazie al suo denaro. Tutti, ormai, l'hanno abbandonato. Tutti, tranne uno: il suo demone interiore. Posseduto da un nuovo, terrificante potere e con nuove, spaventose sembianze, per Ig è arrivato il momento di trovare il mostro che ha ucciso Merrin e ha distrutto la sua vita. Essere buono non lo ha portato da nessuna parte. È il momento di una piccola vendetta. È tempo che il diavolo riscuota ciò che gli spetta.


Questo romanzo è molto particolare, è infatti un thriller con molti elementi horror e un profondissima analisi psicologica di tutti i personaggi.
Mi è piaciuta molto la scelta di raccontare tutta la vicenda attraverso continui flashback, inoltre, grazie ad un geniale espediente l'autore riesce a far parlare in prima persona tutti i personaggi, pur lasciando sempre e comunque in primo piano il protagonista principale, cioè Ignatius. In questo modo riusciamo a inquadrare e caratterizzare tutti molto bene e, collegando i tasselli, possiamo farci una precisa idea di come sono andate le cose sin dai primi capitoli.
Ig viene additato da tutti come il cattivo, persino dai genitori, ed è questa la molla che fa partire tutto: in realtà infatti, è un ragazzo sopraffatto dal dolore e desideroso di scoprire la verità.
Nei confronti di Merrin, la vittima, ho provato pena e soprattutto ad un certo punto della storia, quando si viene a scoprire un segreto piuttosto inaspettato, ho ceduto alla commozione.
Lee è probabilmente il personaggio costruito meglio, i suoi tratti psicologici sono messi estremamente in risalto e, riuscendo a seguire la crescita del ragazzo nel corso degli anni, è stato semplice capire il perché dei suoi gesti.
Ho apprezzato molto lo stile di scrittura fluido e leggero, nonostante l'argomento piuttosto pesante e il senso di angoscia e dolore che pervade la vicenda, visto che tutto ruota attorno ad un omicidio e il protagonista si sveglia con le corna da diavolo, il libro non si è rivelato così cupo come mi aspettavo.
Le parti che non mi sono piaciute affatto, ma si tratta esclusivamente di un problema personale vista la mia fobia, sono quelle nelle quali Ig interagisce con i serpenti, è stata una grandissima forzatura per me doverle leggere. Inoltre, ho trovato il finale un po' troppo caotico e confusionario.
Voto: 3/5

Partecipo a:
The Goose Reading Challenge: casella 33 - Pausa Caffè
Il Giro del Mondo in 80 Libri: Turchia - leggi un libro in cui in copertina prevalga il rosso

mercoledì 5 aprile 2017

[Libri] Harry Potter e la pietra filosofale di J.K. Rowling




Titolo: Harry Potter e la pietra filosofale
Autore: J.K. Rowling
Editore: Mondolibri
Formato: Copertina rigida
Pagine: 298
ISBN-10: A000006946

Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli inesorabilmente tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione del suo undicesimo compleanno gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Un mondo dove regna la magia; un universo popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano.


Mi cospargo il capo di cenere e confesso di non aver mai letto Harry Potter fino a questo momento. Dopo aver visto i film (ma per fortuna è passato qualche anno, quindi molti dettagli li ho scordati), è arrivato il suo momento di gloria!
Ho trovato questo primo volume della saga molto bello, sono contenta di aver conosciuto Harry e scoperto insieme a lui l'esistenza della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, finalmente ho potuto viaggiare sul treno insieme agli studenti e trovarmi di fronte allo spettacolo del castello con tutti i suoi trucchi e i suoi particolari abitanti.
Quello che mi ha colpita particolarmente del volume è sicuramente l'amicizia tra Harry, Ron e Hermione. Essa nasce spontaneamente e cresce pagina dopo pagina, nonostante i caratteri molto diversi dei tre, ed è proprio grazie al loro legame che il bene vince sul male nella prima battaglia del nostro giovane eroe. Il messaggio che la storia trasmette è bellissimo e un po' mi dispiace non aver letto il libro al tempo giusto, visto che quando è uscito avevo all'incirca l'età dei protagonisti.
La vicenda mi ha comunque fatto tornare un po' bambina, mi ha fatto sognare e fare il tifo per il Grifondoro, Inoltre, mi ha ricordato una verità tanto semplice quanto spesso dimenticata: spesso le persone sono molto diverse da come appaiono a prima vista e quindi dovremmo evitare di giudicare senza conoscere.
Voto: 4/5

Partecipo a:
Leggendo SerialMente: Fantasy (1)
Il Giro del Mondo in 80 Libri: Edimburgo - leggi un libro ambientato in un castello

domenica 2 aprile 2017

[Libri] Splendi più che puoi di Sara Rattaro




Titolo: Splendi più che puoi
Autore: Sara Rattaro
Editore: Garzanti
Formato: eBook
Pagine: 222
ISBN-10: 881114485X
ISBN-13: 9788811144854

L'amore non chiede il permesso. Arriva all'improvviso. Travolge ogni cosa al suo passaggio e trascina in un sogno. Così è stato per Emma, quando per la prima volta ha incontrato Marco che da subito ha capito come prendersi cura di lei. Tutto con lui è perfette. Ma arriva sempre il momento del risveglio. Perché Marco la ricopre di attenzioni sempre più insistenti. Marco ha continui sbalzi d'umore. Troppi. Marco non riesce a trattenere la sua gelosia. Che diventa ossessione. Emma all'inizio asseconda le sue richieste credendo siano solo gesti amorevoli. Eppure non è mai abbastanza. Ogni occasione è buona per allontanare da lei i suoi amici, i suoi genitori, tutto il suo mondo. Emma scopre che quello che si chiama amore a volte non lo è. Può vestire maschere diverse. Può far male, ferire, umiliare. Può far sentire l'altra persona debole e indifesa. Emma non riconosce più l'uomo accanto a lei. Non sa più chi sia. E non sa come riprendere in mano la propria vita. Come nascondere a sé stessa e agli altri quei segni blu sulla sua pelle che nessuna carezza può più risanare. Fino a quando nasce sua figlia, e il sorriso della piccola Martina che cresce le dà il coraggio di cambiare il suo destino. Di dire basta. Di affrontare la verità. Una verità difficile da accettare, da cui si può solo fuggire. Ma il cuore, anche se è spezzato, ferito, tormentato, sa sempre come tornare a volare. Come tornare a risplendere. Più forte che può.


Splendi più che puoi è l'impegno che Emma decide di assumersi dopo anni di violenza domestica da parte del marito Marco ed è l'augurio che l'autrice, attraverso il suo personaggio, rivolge a tutte le donne.
Ancora una volta la Rattaro torna a raccontare una storia semplice e vera, attraverso la narrazione in prima persona veniamo catapultati nella psicologia della protagonista, viviamo i suoi drammi e le sue paure, inorridiamo di fronte alle giustificazioni inventate per motivare le percosse e i lividi. L'analisi interiore di Emma durante tutto il suo lungo percorso è superba ed è quello che ho apprezzato maggiormente del libro, l'autrice è bravissima a descrivere come la mente umana sia strana e volubile ma allo stesso tempo così forte da mettere in atto una serie di meccanismi di difesa che sembrano assurdi ma servono in realtà per sopravvivere.
Il libro è duro e crudo, leggere la storia di Emma fa male ma allo stesso tempo non si riesce a staccarsene. Ho trovato estremamente interessanti i brevi rimandi alla situazione legislativa italiana, all'evoluzione del problema che purtroppo ancora oggi vede troppe vittime, personalmente infatti non ero a conoscenza così a fondo di tutti i dettagli descritti.
Voto: 4/5

Partecipo a:
La Ruota delle Letture: La Libridinosa - leggi un libro scelto dalla proprietaria del banner