sabato 3 novembre 2012

[Ricetta] Tartufi al cioccolato e [Libri] Amore, zucchero e cannella di Amy Bratley

Quando mi sono imbattuta nel contest "Book & Cook" del blog Grembiule e presine, che prevede la realizzazione di una ricetta ispirata o trovata in un libro ho subito pensato ai Tartufi al cioccolato di "Amore, zucchero e cannella"!
More about Amore zucchero e cannella
Titolo: Amore, zucchero e cannella
Autore: Amy Bratley
Editore: Newton Compton (Anagramma)
ISBN-10: 8854135747
ISBN-13: 9788854135741

C'è un solo rimedio per alleviare le pene d'amore: i buoni, vecchi consigli della nonna.
Juliet aspetta da una vita questo momento. Finalmente una casa da dividere con Simon, un vero e proprio nido d'amore pieno di piante di cui prendersi cura e invaso da profumi di torte appena sfornate. Ma il sogno è destinato a svanire: la prima notte nel nuovo appartamento, Juliet scopre che Simon l'ha tradita con la sua migliore amica. Il suo cuore è a pezzi, il dolore insopportabile, quella casa tanto desiderata d'improvviso è ostile. Niente pare esserle d'aiuto. Finché un giorno, rovistando tra le scatole ancora da aprire, Juliet s'imbatte nei vecchi libri della dolce nonna Violet, con cui è cresciuta dopo che la madre l'ha abbandonata. In quelle pagine ingiallite, ricche di preziosi consigli e piene di appunti, Juliet sembra trovare il conforto di cui è in cerca: forse lì c'è quel che serve per tornare ad amare la sua nuova casa e a curarla come avrebbe fatto un tempo sua nonna, ricette segrete per dimenticare ai fornelli chi l'ha fatta soffrire, o tanti modelli di carta che attendono solo le sue mani, per trasformarsi in splendidi foulard, copricuscini, grembiuli pieni di pizzi. Ma un giorno, nascosta tra quelle pagine degli anni Sessanta, Juliet trova una lettera. Una lettera che parla di qualcuno di cui lei ignorava l'esistenza... Il passato sembra riaffiorare e portare con sé un alone di mistero. E se riviverlo fosse l'unico modo per ritrovare se stessa e lasciarsi andare a un nuovo amore?
Fonte: Anobii

Ho letto questo libro lo scorso marzo, sono passati parecchi mesi ma ricordo ancora ben nitida la sensazione di familiarità che mi ha lasciato. Il titolo originale è "The Girls' Guide to Homemaking" e, a mio avviso, è molto più adatto rispetto alla traduzione italiana. Juliet infatti, grazie all'aiuto di una vecchia agenda della nonna, piena dei consigli "di una volta" riesce a rimettersi in piedi dopo una brutta delusione e si reinventa iniziando a creare con stoffe vintage e macchina da cucire!
La ricetta dei tartufi al cioccolato mi ha subito colpita, è riportata nel romanzo nel dettaglio con ingredienti e preparazione, la protagonista li prepara e li gusta con la sua amica guardando Chocolat, non vi viene già l'acquolina in bocca?!
Io non ho resistito e non ho lasciato l'impasto raffreddare molto prima di lavorarlo, quindi i miei tartufi sono venuti un po' bruttini! Lasciandoli però qualche ora in frigo una volta formati, prendono la giusta consistenza e sono spettacolari!
Io ho dimezzato le dosi e come ripieno ho usato l'uvetta, nel libro in alternativa vengono suggerite le nocciole, così come per ricoprire i tartufi vengono consigliati cacao oppure granella di nocciole (io ho usato il primo), a breve comunque penso di sperimentare anche l'altra versione!
INGREDIENTI:
100 gr di cioccolato fondente
100 ml di panna fresca liquida
15 gr di burro
uvetta q.b.
cacao amaro in polvere q.b.

Ho tritato grossolanamente il cioccolato con il coltello.
Ho messo la panna in un pentolino sul fuoco e l'ho fatta scaldare. Una volta raggiunto il punto di ebollizione ho aggiunto il cioccolato e ho mescolato fino a farlo sciogliere completamente.
Ho unito quindi il burro, facendolo amalgamare bene e, in ultimo, l'uvetta.
Ho versato il composto in una ciotolina di vetro e l'ho lasciato raffreddare prima a temperatura e poi in frigorifero. Ho formato delle palline con le mani e le ho rotolate nel cacao in polvere.
Ho adagiato i tartufi nei pirottini e li ho rimessi in frigorifero a solidificare.
Con questa ricetta partecipo al contest "Book & Cook" del blog Grembiule e presine.

9 commenti:

  1. ciao! sono venuta a trovarti incuriosita... e mi sono unita subito ai tuoi follower perché mi piace molto lo stile del tuo blog, oltre ovviamente alle cose buone che prepari!!
    ah.. la ricetta è perfetta per il contest e l'ho già inserita.
    a presto ^_^

    RispondiElimina
  2. Grazie! Anche il tuo blog mi piace molto e mi sono aggiunta ai followes, indipendentemente dal contest!

    RispondiElimina
  3. Hanno un aspetto davvero buono! E' bello lasciarsi ispirare dai libri! :)

    RispondiElimina
  4. Grazie Beatrice! E' vero, questi mi avevano colpito subito e ho colto l'occasione per provarli!

    RispondiElimina
  5. Ciao Federica... anche io partecipo a quel contest ma con una ricetta salata (carne che farò domani!). Complimenti perchè questi tartufi sono deliziosi! In bocca al lupo, un bascio grande!

    RispondiElimina
  6. Questa ricetta dev'essere davvero buona! Il libro mi ha sempre incuriosita, ma non l'ho ancora letto, è carino?
    Dai che oltre a leggerlo, potrei provare anche la ricetta!! ;)
    Baci

    RispondiElimina
  7. @Patty nei prossimi giorni allora verrò a leggere la tua ricetta!
    @Very i tartufi provali perché sono buonissimi, si sciolgono in bocca! Il libro a me è piaciuto molto ;)

    RispondiElimina
  8. ...mi biene davvero voglia di leggere il libro, e assaggiare i tartufi...
    Mi metto all'opera!! Grazie!
    Livia

    RispondiElimina