mercoledì 25 gennaio 2017

[Libri] Il gatto che aggiustava i cuori di Rachel Wells




Titolo: Il gatto che aggiustava i cuori
Autore: Rachel Wells
Editore: Garzanti
Formato: Copertina rigida
Pagine: 311
ISBN-10: 881168000X
ISBN-13: 9788811680000

Come ogni gatto, Alfie adora passare le sue giornate sonnecchiando sul divano davanti al camino. Un po' di carezze, un po' di fusa rumorose, ed è felice. Ma all'improvviso è costretto a lasciare la casa in cui è cresciuto, e si ritrova solo e sperduto per le strade di Londra. Tutto cambia quando arriva in Edgar Road, una via piena di verde e di bellissime villette a schiera. Alfie capisce subito che solamente lì può sentirsi di nuovo a casa. Solamente lì può trovare una nuova famiglia. Eppure gli abitanti del quartiere non sono pronti ad accoglierlo. Concentrati sui loro problemi, non hanno tempo per occuparsi di lui. Fino a quando scoprono che non è un gatto come gli altri. Ha un dono speciale: è capace di riconoscere i desideri più nascosti. Alfie sa bene che Claire è ancora in cerca di amore dopo essere stata lasciata dal marito; che Jonathan, cinico e disincantato, in realtà si sente troppo solo, e che Polly vorrebbe solo qualcuno in grado di proteggerla. Giorno dopo giorno, si accorgono di quanto abbiano bisogno di lui. Il loro nuovo amico è pronto ad aiutarli, a provare a cambiare le loro vite, a riaccendere le loro speranze. Perché Alfie è in grado di aggiustare quello che il destino a volte ha rotto e di ascoltare la melodia silenziosa dei loro cuori.


Il protagonista assoluto della storia è Alfie, un gatto domestico che, dopo la morte della sua anziana padrona, si ritrova improvvisamente solo e, piuttosto che finire in gattile, decide di mettersi alla ricerca di una nuova casa. Dopo una serie di peripezie che lo costringeranno a crescere e lo metteranno davanti alla vera vita da strada, troverà la sua meta finale arrivando in un popoloso quartiere abitato da famiglie da aiutare.
Mi è piaciuta molto l'idea di raccontare tutta la vicenda dal punto di vista del gatto. Per alcuni tratti è stato certamente umanizzato ma molti dei suoi comportamenti rivelano l'amore dell'autrice per questi animali e una grande conoscenza di essi.
Anche le persone che entrano in contatto con Alfie sono ben descritte. Attraverso i suoi occhi, infatti, scopriamo che Claire ha problemi di cuore e di scarsa autostima, Jonathan deve rifarsi una vita dopo il trasferimento e il cambio di lavoro, Polly soffre di depressione post partum e il marito Matt, per quanto molto premuroso sembra non accorgersene, Franceska soffre di nostalgia per il suo paese natale, la Polonia, ma deve essere forte per i figli e il marito Thomasz che è un promettente cuoco. Tutte queste persone vengono seguite nella loro quotidianità e sono i vicini di casa che tutti potremmo avere - e forse abbiamo. Secondo me è proprio questo il grande punto di forza del romanzo: una storia comune nella quale è facile immedesimarsi. E' facile provare simpatia per il tenero e coraggioso Alfie, anche se come me (lo ammetto) ai gatti preferite i cani!
L'unico punto che mi ha lasciata un po' delusa, ma questo esula dalla narrazione, è che per tutto il libro, sicuramente influenzata dalla copertina, ho immaginato il protagonista come un gatto piuttosto piccolo e rossiccio, salvo poi scoprire verso la fine del romanzo che Alfie è un gatto grigio!
Voto: 4/5.

Partecipo a:
Il Giro del Mondo in 80 libri: Filippine - un libro che parli di gatti
The Hunting Word Challenge: cuore (nel titolo)

1 commento:

  1. Complimenti per il tuo bellissimo blog! Ti seguo!
    Se ti va di ricambiare passa da me:
    http://marycosmesi.blogspot.it

    RispondiElimina