martedì 28 febbraio 2017

[Libri] La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola di Raphaelle Giordano




Titolo: La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola
Autore: Raphaelle Giordano
Editore: Garzanti
Formato: Copertina rigida
Pagine: 215
ISBN-10: 881167106X
ISBN-13: 9788811671060

Ci sono giornate in cui tutto va storto. È così per Camille, quando sotto un incredibile diluvio si trova con l'auto in panne e senza la possibilità di chiamare nessuno. Tutte le sfortune del mondo sembrano concentrarsi su di lei. Ma Camille non sa che quello è il giorno che cambierà il suo destino per sempre. Un uomo le offre il suo aiuto. Si chiama Claude, e si presenta come un «ambasciatore della felicità». Le dice che lui è in grado di dare una svolta alla vita delle persone. Camille sulle prime non dà peso alle sue parole. Eppure, riscoprire la bellezza delle piccole cose renderebbe tutto più facile: l'aiuterebbe ad andare di nuovo d'accordo con il figlio ribelle e a ritrovare la sintonia di un tempo con il marito. Così decide di ricontattare Claude e di seguire le sue indicazioni. Per liberarsi delle caratteristiche negative c'è ogni giorno un semplice esercizio da compiere, un piccolo passo alla volta: ripercorrere le sensazioni di un momento felice, guardarsi allo specchio e farsi dei complimenti, contare tutte le volte che ci si lamenta durante la giornata. A volte basta solo ringraziare per quello che di buono accade, dal profumo del caffè la mattina a una realizzazione personale. Camille comincia a mettere in pratica questi consigli, e intorno e dentro di lei qualcosa succede. Con il sorriso sulle labbra, non è più così difficile parlare con suo figlio e riscoprire con suo marito i motivi per cui si erano scelti. Ma c'è una cosa ancora più importante che Camille ha imparato. Non c'è felicità se non la si divide con qualcuno. Questo è davvero l'ultimo tassello per fare di ogni giorno un giorno speciale, di ogni istante un istante da ricordare.


Ho iniziato questo libro con un po' di scetticismo e in effetti si è rivelato molto particolare. Come si può intuire dal titolo più che un romanzo, siamo di fronte a una sorta di manuale di auto analisi, dove i problemi di Camille sono lo spunto per farci conoscere un metodo che dovrebbe migliorare la nostra vita. 
La protagonista è una trentottenne parigina sposata da dodici anni con Sébastien e mamma di Adrien che ha un lavoro part-time ed è particolarmente stressata su tutti i fronti. Casualmente incontra Claude, che si presenta come abitudinologo, un ambasciatore della felicità che sembra una via di mezzo tra uno psicologo e un life coach, e la invita a seguire il suo programma per ritrovare la felicità perduta. 
Seguendo la donna per mesi, apprendiamo una serie di tecniche, ben spiegate anche alla fine del volume, che la aiutano a riprendere un mano la sua vita e a migliorarla, affrontando le situazioni del passato rimaste in sospeso, ricostruendo un bel dialogo con il figlio, ristabilendo una sana vita di coppia e ottenendo il lavoro dei suoi sogni. 
Il libro è estremamente scorrevole e si legge velocemente, l'argomento trattato è interessante anche se personalmente ho trovato alcune parti un po' esagerate, forse perché la situazione descritta non mi riguarda direttamente e, anzi, è piuttosto distante dalla mia. 
In generale la lettura è piacevole, poco impegnativa e offre molti spunti di riflessione, il colpo di scena finale non stona.  
Voto: 3/5.

Partecipo a:
Il Giro del Mondo in 80 Libri: Parigi - leggi un libro con la Tour Eiffel in copertina

Nessun commento:

Posta un commento